Riti e miti della seduzione.

Dunque, da dove partire?

L’argomento è talmente vasto, che noi stessi Istruttori non sappiamo da dove cominciare.

Abbiamo realizzato un intero videocorso su questa tematica, i caratteri a disposizione per un articolo, non sono di certo sufficienti.

I riti e i miti della seduzione, per facilità, li riassumeremo con la parola “tecniche”.

Tecniche di seduzione.

Questa combinazione di termini ci fa rabbrividire.

Cosa c’è di più innaturale e artificioso dell’adottare l’atteggiamento pre-impostato?

Perché questo sono le tecniche di seduzione.

“Quello che funziona con me, funziona anche con te. E se non ci riesci, è perché devi applicarti di più. Intanto, eccoti un manuale su come comportarti.”

Questa è la logica alla base della creazione di un “Guru di seduzione”.

Il Metodo di Tizio, Caio o Sempronio, venduto a peso d’oro. 

Un ricettacolo di supposizioni personali e marketing, che lascia il tempo che trova. A spese di chi ci crede.

Sai, cosa? Non ha senso utilizzare i pochi caratteri di un articolo per prendere una “tecnica di seduzione” a caso e smontarla.

Se l’argomento piacerà, faremo delle dirette Live specifiche sulla pagina Facebook ufficiale. 

Quello che vorremmo comprendessi da queste parole è che tu possiedi già tutte le tecniche di seduzione più efficaci.

E sono quelle coerenti con la tua persona. 

Il fatto che tu sia timido o troppo esuberante o semplicemente poco perspicace nelle interazioni con una donna, non significa che tu debba cambiare identità. 

riti e miti della seduzione

Ma immagina se volessimo importi il nostro stile comunicativo, a priori, solo perché su di noi “funziona”… la tua identità, dove finirebbe? 

Il più delle volte, contrariamente a quello che si crede, il passo che precede l’apprendere, è il “disimparare“.

Soprattutto le credenze limitanti su sé stessi. Perché sono quelle, a limitare la tua vera espressione.

Basta.

Fine.

Il concetto è questo.

Cosa ben diversa sono i princìpi, su cui si fonda la comunicazione nelle dinamiche tra  uomo – donna e il proprio stile comunicativo.

Ma di questi, ne parleremo più avanti.

Ti aspettiamo per approfondire questo argomento e per risolvere ogni tua difficoltà a riguardo. Contattaci

Gli istruttori di ACS