Monogamia o Poligamia?

L’uomo si è evoluto seguendo il principio della monogamia o della poligamia?

Nasciamo poligami e moriamo monogami o il contrario?

Io sento di essere poligamo, mentre le persone intorno a me si dedicano a un solo partner: chi ha ragione?

Le domande su questo argomento, sembrano non finire mai.

Nel tempo, l’antropologia ha dato forma a numerose teorie sui criteri che hanno regolato la scelta dell’uomo, verso una o più partner. Il tutto, partendo dall’età preistorica.

Senza dilungarci troppo, veniamo al nocciolo della questione: l’uomo è monogamo o poligamo?

L’uomo è, secondo criterio stabilito dalla natura, poligamo.

Scegliere la monogamia deriva da due fattori principali:

  1. Sopravvivenza

  2. Influenza socio – culturale

Ovviamente di elementi ce ne sono molti altri, ma elencarli tutti, purtroppo, non sarebbe possibile in un unico articolo.

Monogamia o Poligamia

Così come non sarebbe possibile riportare in poche righe i punti di vista e le opinioni che si sono sviluppate in merito a questa scelta evoluzionistica.

Ma procediamo con ordine.

Sopravvivenza

Perché?

L’obbiettivo biologico che accomuna entrambi i sessi è soltanto uno: la diffusione della specie.

Se è vero che la donna ha sempre selezionato i partner, è anche vero che i partner selezionati, nell’era preistorica, erano quelli con il patrimonio genetico migliore.

E quelli che venivano “scartati”?

Se la natura non ti premia geneticamente, diventa necessario trovare una strategia di adattamento che ti permetta di sopravvivere. E nel tempo.

Non possedendo la genetica per poter competere con gli individui “migliori” del proprio gruppo, compensarono in altro modo: aiutando la femmina a crescere la prole.

E secondo te, cos’è più funzionale in termini di diffusione della specie? Scegliere un partner con ottimi geni, ma con il rischio che la tua prole non sopravviva, per mancanza di protezione oppure optare per un partner con geni meno ottimali, ma che garantisca la difesa e il supporto della prole stessa?

Questi individui alterarono i criteri di selezione della femmina, giocando a proprio vantaggio.

Allontanandosi gradualmente dal concetto di poligamia originario, procedendo verso la scelta monogamica.

Influenza socio – culturale

Per questo aspetto, il discorso è più semplice e breve: la cultura occidentale è sempre cresciuta secondo un trend strutturato “tradizionalista”.

“La famiglia si crea con una sola partner.”

“Una donna che si frequenta con più uomini contemporaneamente è una poco di buono“.

“Un uomo che si frequenta con più donne contemporaneamente è poco affidabile”.

Si potrebbe parlare all’infinito dei fattori socio – culturali che hanno indirizzato l’uomo verso la monogamia, nel tempo.

I dogmi imposti in ogni epoca storica, che presentasse una classificazione sociale, hanno condotto l’uomo a una scelta sempre più monogamica.

Scelta dettata maggiormente dalla convenienza sociale, che dal proprio istinto naturale.

Ti aspettiamo per approfondire questo argomento e per risolvere ogni tua difficoltà a riguardo. Contattaci

Gli Istruttori di ACS