Come creare tensione sessuale e accendere il desiderio.

La tensione sessuale è una delle chiavi per accendere il desiderio in ogni persona. Ma come crearla?

Partiamo dal presupposto che la tensione sessuale è la conseguenza di diversi fattori, che avvengono con un ordine non necessariamente prestabilito, durante un’interazione.

Così come l’attrazione (che è la base del desiderio) non si può “accendere o spegnere” a proprio piacimento, lo stesso discorso vale per la tensione sessuale.

È altrettanto vero, però, che entrambe possono essere innescate da fattori, sui quali puoi agire durante l’interazione.

Per quello che riguarda l’attrazione, questi fattori sono soggettivi, in quanto ognuno di noi accede al proprio lato attraente, secondo caratteristiche personali.

La tensione sessuale, invece, è caratterizzata da fattori oggettivi, validi per ognuno, indipendentemente dalla propria personalità.

Descriverli tutti in questo articolo, sarebbe impossibile.

Ma vogliamo soffermarci su di uno, molto specifico, che è in assoluto il più frainteso tra tutti: la vicinanza tra i corpi. 

Perché lo consideriamo il più frainteso? Perché spesso, la vicinanza tra i corpi, viene scambiata con il “tocco” (o kino).

“Toccare” è diverso da “avvicinare”.

Nel nostro settore si sente parlare spesso di “kino escalation” o “sequenza del tocco”.

La maggior parte delle donne ripudia l’essere “toccata” da uno “sconosciuto”, per quanto funzionale sia l’escalation utilizzata, soprattutto dal momento in cui non si è instaurata ancora fiducia.

Con questo, ovviamente, non stiamo dicendo che

Attrazione e Come creare tensione sessuale

“toccare” è sbagliato a prescindere, ma che non lo si può considerare un elemento sempre valido e funzionale in termini di tensione sessuale.

Il desiderio non lo si innesca forzando un contatto fisico. 
Ben diversa è la vicinanza tra i corpi.

Durante i nostri corsi individuali un errore che vediamo commettere spesso dai corsisti è il “temere di avvicinarsi” alla donna con cui stanno parlando.

10 minuti di conversazione a 1 metro e mezzo di distanza…!

Con l’evolversi dell’interazione, il corpo si deve avvicinare in maniera naturale a quello dell’altra persona.

In questo modo l’intera conversazione, a livello prossemico, acquisterà un tono decisamente più intimo, innescando il primo meccanismo della tensione sessuale.

Ovviamente il processo, affinché risulti efficace, deve essere lento e graduale e assicurato dalla presenza di 2 condizioni:

– Anche dall’altra parte ci deve essere apertura alla vicinanza tra i corpi e non interdizione (altrimenti risulterebbe una forzatura).
– Il tuo corpo deve spostarsi mantenendo sempre lo stesso assetto, senza sporgersi in avanti o all’indietro (“allungare” la testa, lasciando indietro i piedi, non è avvicinarsi).

E questo è solo uno dei tanti fattori (reali e oggettivi) che accendono il processo della tensione sessuale.

Decisamente, però, uno tra i meno considerati o compresi.

Ti aspettiamo per approfondire questo argomento e per risolvere ogni tua difficoltà a riguardo. Contattaci

Gli istruttori di ACS